2 In Calici erranti/ Mondo/ Stati Uniti/ Viaggi

Sonoma e Napa Valley, viaggio tra i vini della California

Napa e Sonoma Valley California

Pianta on the road: crepe myrtle, delizioso alberello con chioma fiorita – rosa (più frequente), bianco latte o melanzana – che cresce vicino ai vigneti di Sonoma e Napa Valley.

Per raggiungere Sonoma e Napa Valley – dove crescono alcuni dei vigneti più rinomati della California, di cui vi parlo in questo post – partiamo da Mendocino, a nord dello stato. Guido io. Perché amo guidare. E perché soffro le curve. Vi suggerisco cosa vedere lungo il percorso

On the road: Point Arena e Bodega Bay

Prima di raggiungere Sonoma e Napa Valley ci fermiamo lungo la strada a Point Arena, per visitare l’unico faro della California dov’è possibile salire. 140 anni di storia e 90 scalini per arrivare al top. Si riparte.

Ma non è l’unica tappa lungo la strada. Passiamo infatti anche da Bodega Bay. È dove hanno girato “Gli uccelli” di Hitchcock. Odio i piccioni, ma adoro quel film. Mi emoziono, lascio un pezzettino di cuore e proseguo.

20130829-231118.jpg

Il faro di Point Arena. © oltreilbalcone

20130829-231216.jpg

Bodega Bay, in California. © oltreilbalcone

L’accoglienza nella terra dei vini

Arriviamo a Sonoma (l’accento è sulla seconda o) che – insieme a Napa – deve la sua fama all’ottimo vino prodotto da queste parti: Pinot nero, Chardonnay, Zinfandel, Cabernet e Merlot.

I nostri amici – produttori di vino – ci accolgono a casa loro, un vero e proprio Eden. Camere deliziose. Giardino rigoglioso con amaca godereccia. E una tavola apparecchiata per noi: si comincia alle 17. En plein air consumiamo champagne con guacamole & nachos. La cena è da stella Michelin.

Il padrone di casa, gentile ma imperscrutabile, mi chiede di scegliere la colonna sonora. Vado sul sicuro con Billie Holiday. Al dolce mi insegna che “Food so good you will never forget. With enought wine to make it hard to remember“, che significa: il cibo squisito non viene mai dimenticato, ma con una buona dose di vino sarà difficile ricordarselo. La serata prosegue stappando bottiglie di vino. All’infinito.

20130829-233835.jpg

La cena preparata a casa dei nostri amici, a Sonoma Valley. © oltreilbalcone

Sonoma, tra degustazioni e visita alla città

L’indomani le nostre degustazioni iniziano alle 10. Le nuvole abbracciano i filari e la mattina è sempre avvolta da una coltre nebbiosa. Per l’ora di pranzo il vento spazza via le nuvole e permette al sole di fare capolino. Le vigne sono impreziosite da rose corpose, eleganti ed orgogliose.

Complice il vino, in una delle cantine che visitiamo, mi sciolgo sfogliando le pagine di un libro di fotografia dedicato ai cani dei proprietari delle vigne: “Dogs make the winery a place of joy” (i cani rendono la cantina un luogo di gioia).

20130830-000822.jpg

Botti e vigneti in una delle cantine di Sonoma Valley, in California. © oltreilbalcone

20130829-230433.jpg

I fiori crepe myrtle, che crescono accanto ai vigneti. © oltreilbalcone

Dove mangiare a Sonoma

Tra palme ed oleandri, Sonoma vanta la piazza più grande della California. È una cittadina accogliente, ariosa ed allegra. Ci fermiamo per pranzo: le cozze al pastis del ristorante The girl & the fig sono strepitose. Senza indugi, riprendono gli “splash” (degustazioni, in americano).

20130830-002024.jpg

Un vigneto a Sonoma Valley. © oltreilbalcone

Napa Valley

Le cantine della Napa Valley, che geograficamente vanta colline scenografiche ed ampie, sono ricercate ed ostentano lusso. Spesso realizzate da architetti prestigiosi, sembrano grandi hotel di design a 5 stelle.

Quelle di Sonoma sono più autentiche, a misura d’uomo ed informali. La professionalità è ovunque una costante.

20130830-004300.jpg

I vigneti di Napa Valley. © oltreilbalcone

Una cantina da non perdere

La mia cantina preferita è Imagery a Sonoma Valley. Ogni etichetta è disegnata da un artista diverso, lo spazio ospita anche una galleria. Il vino che mi strega è un Viognier del 2012: fresco, limpido, profuma di limone e fiori di campo.

Nei prossimi giorni, però, voglio solo acqua fresca per compensare le degustazioni fatte nel regno americano dei vini.

Meta successiva: San Francisco (leggi l’articolo)

DRITTE TAKE AWAY

Sonoma e Napa Valley
Ristorante consigliato

The girl & the fig
Cantina da non perdere
Imagery, Sonoma Valley
On the road

Faro di Point Arena
Bodega Bay

SCOPRI ANCHE…
California del Nord (leggi l’articolo)
Seattle (leggi l’articolo)
Oregon (leggi l’articolo)

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Nord California | oltreilbalcone
    Febbraio 23, 2016 at 2:54 pm

    […] Oregon Napa e Sonoma Valley → by Corinna Agostoni | agosto 29, 2013 · 7:01 am ↓ Jump to […]

  • Reply
    Cantons-de-l’Est: tra vini e cavalli, nel Québec più romantico | oltreilbalcone
    Dicembre 9, 2016 at 4:13 pm

    […] vinicola è recente e la concorrenza spietata, basti pensare alle produzioni californiane in Napa e Sonoma Valley… leggi qui l’articolo dedicato). Le aziende sono molteplici ed in molte si lavora in agricoltura biologica o ragionata, […]

  • Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    Continuando la navigazione su questo sito autorizzi l'uso di cookies. Maggiori informazioni

    I cookies di Oltreilbalcone vengono attivati in modo da permetterti di avere la miglior esperienza possibile su questo sito. Se prosegui a visitare Oltreilbalcone senza cambiare le tue preferenze o cliccando "Accetto" qui sotto, ne autorizzi l'utilizzo.

    Chiudi