Browsing Tag

mare

0 In Con il cane/ Italia/ Viaggi

In spiaggia con il cane: week-end a Varigotti, nel Ponente Ligure

Varigotti 20 Riviera spiaggia per cani Liguria

Pianta on the road: le palme che impreziosiscono il lungomare di Varigotti.

Se state cercando una spiaggia graziosa in Liguria per trascorrere una piacevole giornata di mare, in compagnia (anche) del vostro cane, questo articolo fa per voi! Con l’arrivo della bella stagione, assaporare l’atmosfera dell’estate per un week-end permette di ricaricare le energie e staccare completamente dalla quotidianità. Il mare è sempre un ottimo toccasana, per il corpo e lo spirito! Se avete un cane, come me, prima di partire è utile verificare la presenza di una struttura che, oltre a voi, accolga anche il vostro amico peloso. Condivido la mia esperienza dog-friendly in un angolo suggestivo della Liguria Ponente, a Varigotti, dove c’è una spiaggia – carina ed ecosostenibile – in cui i cani sono i benvenuti. Per la sera, vi suggerisco un posticino nell’entroterra, a pochi minuti dal mare, dove dormire e mangiare molto bene. Il tutto a prezzi democratici e immersi nella natura. Con una sorpresa: la notte ci sono ancora le lucciole!

Continue Reading →

0 In Asia/ Turchia/ Viaggi

Dalyan, tra spiagge, archeologia e granchi blu | Turchia

Dalyan Turchia

Pianta on the road: le piante di cotone che crescono rigogliose, nella città e nei dintorni di Dalyan.

In turco, Dalyan significa “diga di pesca“. Dal mare, orate e cefali risalgono il fiume, attorno al quale si sviluppa la città e la vita locale. Siamo ad appena 30 minuti di macchina dall’aeroporto internazionale di Dalaman, a sud-ovest della Turchia, un punto strategico per partire alla scoperta della Costa Turchese (ve ne parlo qui). Dalyan è un grazioso luogo dove fermarsi per uno o più giorni. Parcheggiate la vostra macchina e dimenticatevela perché da queste parti ci si muove in barca: solo così scoprirete le suggestive testimonianze archeologiche e l’affascinante spiaggia (protetta) di Iztuzu, dove nidificano le tartarughe e passeggiano i granchi blu. Vi suggerisco cosa vedere (e come farlo)!

Continue Reading →

0 In Asia/ Turchia/ Viaggi

Patara e il fascino della Costa Turchese in Turchia

Costa Turchese

Pianta on the road: i plumbaghi del ristorante Adam’s, da cui si gode una delle vedute più belle sulla Costa Turchese.

La Turchia vanta un ampio tratto di terra che affaccia sul Mediterraneo: il più affascinante è quello della Costa Turchese, a sud-ovest del Paese. Qui troverete suggestive spiagge di sabbia bianca, antiche rovine e graziosi villaggi, frequentati anche della gente del posto. Tra questi, Patara conserva un’atmosfera autentica ed è una meta intrigante non solo per le vacanze estive, ma anche per una fuga al sole in primavera o autunno. Questa zona è il giusto connubio tra bellezza della natura, tranquillità di un paese di mare e comodità dei servizi – con ristoranti, negozi, massaggi – evitando però la folla e il turismo di massa che imperversa altrove. Con un grandissimo valore aggiunto: la gentile e calorosa accoglienza turca. Vi suggerisco cosa vedere a Patara e dintorni, tra dune e rovine; dove dormire, i ristoranti più buoni e un’affascinante escursione in barca da fare.

Continue Reading →

3 In Con il cane/ Europa/ Giardini, parchi e orti/ Percorsi verdi/ Spagna/ Viaggi

La Riserva Naturale di Cabo de Gata: Spagna dal fascino selvaggio

Cabo de Gata

Fiore on the road: l’agave messicana (pita), da cui si ricava il famoso distillato mescál.

Sarò onesta. Sino a pochi mesi fa non avevo mai sentito parlare della Riserva Naturale di Cabo de Gata. Da qualche tempo, ogni anno – tra la primavera e l’estate – mi regalo un viaggio in Spagna, per premiarmi dell’impegno che mi porta a frequentare un corso di spagnolo ogni martedì, a Milano. Mi è stata suggerita questa meta green da una persona di fiducia ed il solo fatto di conoscerla così poco mi ha spinto a scoprirla. Ne è valsa la pena! Cabo de Gata – nel sud della Spagna, in Andalusia, nella provincia di Almería – è un paradiso naturale perfettamente preservato e costituisce la riserva protetta con maggiore estensione del Mediterraneo. Vi racconto il mio itinerario, alla volta di alcune delle spiagge più belle e incontaminate del Paese, tra promontori imponenti, suggestivi sentieri naturalistici e alcuni minuscoli borghi con casette bianche, dal fascino autentico. Anche Sergio Leone si innamorò di questi paesaggi, che richiamano in alcuni punti i deserti della Bassa California, e li scelse come set per due film cult con Clint Eastwood!

Continue Reading →

2 In Africa/ Capo Verde/ Mondo/ Viaggi

Sapore di Sal | Capo Verde

Sal Capo Verde

Fiore on the road: la bombardera, tecnicamente la calotropis procera, grazioso fiore che spazia dal rosa al viola, frequente nel Deserto di Terra Boa, a Sal. Il frutto che produce ha un liquido simile al latte, ma non è commestibile.

Isola del Sale (Ilha do Sal). Questo è il suo nome attuale, che subentrò a quello che aveva in precedenza: Ilha Plana, isola piatta. Entrambi i termini descrivono puntualmente questo coriandolo di terra baciato dal sole in mezzo all’Oceano Atlantico e racchiudono il segreto del suo successo. Perché Sal è l’isola di Capo Verde più gettonata dai turisti di tutto il mondo, che vengono qui per le sue spiagge da cartolina, per l’atmosfera spensierata che si respira a Santa Maria, vivace centro urbano sulla punta meridionale, e per la filosofia “No Stress”, tanto decantata dagli abitanti del luogo. Sal ha dato i natali ai più grandi campioni internazionali di kite surf, cresciuti a pane e vento, cavalcando con grazia e fantasia onde imponenti, capaci di raggiungere i 10 metri d’altezza, ed è diventata una meta cult per chi ama destreggiarsi in mare con la tavola. Vi suggerisco un itinerario dell’isola, alla volta dei siti da non perdere, delle spiagge più suggestive e degli indirizzi sfiziosi da scoprire a Santa Maria.
Continue Reading →

0 In Asia/ Mondo/ Thailandia/ Viaggi

Ko Tao, paradiso liquido | Thailandia

Ko Tao

Fiore on the road: le bouganville che incorniciano Sairee Beach, la spiaggia più lunga di Ko Tao.

Felicità è una mente blu“. La pensa così il ricercatore e scrittore Wallace J. Nichols, che descrive la Blu Mind come uno stato leggermente meditativo, caratterizzato da calma, serenità, armonia ed un senso generale di felicità e soddisfazione nei confronti della vita nell’istante presente. Andate a Ko Tao e la penserete esattamente come lui. La sorella minore di Ko Phangan (ve ne parlo qui) e Ko Samui – nella costa occidentale della Thailandia, nel Golfo del Siam – è la perfetta sintesi delle due isole appena citate, dalle quali dista appena una manciata di ore di traghetto. Vanta la natura dirompente della prima e l’allegra movida della seconda. Ma su tutto, c’è un grande protagonista, che ben permette di comprendere la profonda connessione ed empatia, teorizzata da Nichols, che si instaura tra uomo e acqua: è il mare. Ko Tao è il paradiso dei diver, sia principianti (in molti vengono qui per prendere il brevetto) che professionisti. E se le immersioni non vi interessano, armatevi di pinne e maschera: il modo migliore per scoprire quest’isola è nuotare, alla volta di suggestivi fondali e creature marine.
Continue Reading →

3 In Asia/ Mondo/ Thailandia/ Viaggi

Ko Phangan, l’isola che c’è | Thailandia

Ko Phangan

Fiore on the road: il profumo intrigante dei frangipani, che pervade la spiaggia di Ko Phangan.

Ci sono luoghi che pensavo esistessero solo nei film o nei libri di Jules Verne. E invece la realtà è sempre pronta a stupire e viaggiare insegna che altri mondi sono possibili. Ko Phangan è un’isoletta, grande più o meno la metà dell’Isola d’Elba, collocata nell’estremità sud-occidentale del Golfo di Thailandia. È un luogo votato all’ozio e alla contemplazione delle maree, con spiagge bianco latte, mare da cartolina e una fitta giungla che riveste l’entroterra. Fatta eccezione per la festa del Full Moon Party – che un giorno al mese riversa sull’isola oltre 30.000 persone da ogni angolo del globo -, Ko Phangan è un posticino tranquillo, dove non c’è molto da fare. Ed è questo il bello. Non rimane che prendersi il proprio tempo, leggersi un buon libro sull’amaca, farsi un giro in kayak, concedersi un massaggio rilassante e bersi un cocktail, ammirando incantevoli tramonti. Per ultimo (ma non meno importante), è anche l’isola dei cani.
Continue Reading →

11 In Asia/ Filippine/ Mondo/ Viaggi

Cebu e Mactan Island, tra sacro e profano | Filippine

Fiore on the road: il profumatissimo kalachouchi, nella variante bianca o rosa. 

Dopo 15 ore di volo ed uno scalo ad Hong Kong, eccomi finalmente nelle Filippine. Cathay Pacific mi conduce nel profondo Far East con eleganza e scioltezza, coccolandomi tra un film e una lettura con toblerone, succhi e muffin alla cannella. Atterro nell’arcipelago di Cebu, a Mactan Island, nella regione delle Visayas centrali. L’accoglienza è calorosa: appena uscita dall’aeroporto, dopo averci regalato una collana di benvenuto, la guida – il sempre sorridente Neri – ci accompagna a pranzo.
Continue Reading →

2 In Italia/ Viaggi

Marina di Ragusa: ode all’estate

Marina di Ragusa

Fiore on the road: il profumo avvolgente della pomelia (o frangipane), pianta di origine caraibica che fiorisce, rigogliosa ed elegante, sulle terrazze siciliane di Marina di Ragusa.

Olimpo barocco. Delizioso crocevia tra cultura e divertimento. La provincia di Ragusa, nel profondo Sud della Sicilia, è la mecca di squisiti manicaretti ed ospita un immenso patrimonio storico. Ma volendo proprio essere onesti, Marina di Ragusa e dintorni significano per me soprattutto estate. Vi spiego il perché, suggerendovi le spiagge più belle e le città da non perdere.
Continue Reading →

Continuando la navigazione su questo sito autorizzi l'uso di cookies. Maggiori informazioni

I cookies di Oltreilbalcone vengono attivati in modo da permetterti di avere la miglior esperienza possibile su questo sito. Se prosegui a visitare Oltreilbalcone senza cambiare le tue preferenze o cliccando "Accetto" qui sotto, ne autorizzi l'utilizzo.

Chiudi