Browsing Tag

Francia

0 In Calici erranti/ Francia/ Viaggi

Da Épernay a Reims, 3 degustazioni insolite di Champagne

Epernay

Pianta on the road: i narcisi delle rotonde fiorite di Épernay e Reims.

C’è sempre una buona ragione per organizzare un viaggio nella Champagne. Tra cantine e vigneti, si alternano graziosi villaggi, insoliti percorsi sotterranei e maestose cattedrali. Vi ho già suggerito un itinerario tra i vigneron della regione (scoprilo qui!), in questo post vi propongo tre degustazioni originali tra Épernay e Reims, le due città più importanti della zona. Per assaporare le bollicine più famose del mondo e conoscere il territorio grazie a esperienze originali e siti particolari. In fondo al post, trovate anche dritte su dove dormire e mangiare!

Continue Reading →

0 In Calici erranti/ Francia/ Viaggi

Champagne, itinerario tra le cantine biologiche dei piccoli vigneron

Champagne flut

Pianta on the road: il glicine profumatissimo che riveste le case di Hautvillers, il paese dove nacque lo Champagne.

Le bollicine per eccellenza – quelle dello Champagne – abitano nell’omonima regione a nord-est della Francia. È un territorio prevalentemente rurale, disegnato da pianure e morbide colline, intervallato dal corso del fiume Marna e da qualche bosco. Nasce qui, in questo paesaggio semplice e bucolico, il vino più rinomato al mondo. Vi suggerisco un itinerario alla scoperta dei piccoli vigneron, che lavorano in agricoltura biologica, biodinamica o ragionata. Perché oltre alle grandi Maison storiche (Moët et Chandon, Pommery, Ruinart e gli altri), se fate un viaggio nella Champagne vale la pena conoscere i piccoli artigiani del vino e degustare calici meno commerciali, che difficilmente troverete in Italia. Con una certezza, “lo Champagne aiuta la meraviglia“, come scriveva la scrittrice francese nota con lo pseudonimo di George Sand.

Continue Reading →

2 In Con il cane/ Francia/ Viaggi

Saumur e i villaggi trogloditi: la Loira che non ti aspetti

Saumur trogloditi case

Pianta on the road: le dalie che si ammirano tra le case dei trogloditi, nei dintorni di Saumur.

La Valle della Loira vanta castelli fiabeschi e vini eccezionali. Oltre a questo, c’è un aspetto meno conosciuto che merita di essere scoperto: i villaggi dei trogloditi. A ovest della regione – nei dintorni delle graziose cittadine di Saumur e Chinon – si trovano suggestive rocce di tufo bianco latte, all’interno delle quali vennero costruite case, che oggi ospitano cantine e musei visitabili. Tra grotte e percorsi sotterranei, c’è un vero e proprio mondo da conoscere! Vi consiglio le visite più intriganti da fare, anche per chi viaggia con il cane; dove sedervi a tavola, un’enoteca degna di nota e un logis in mezzo alla natura dove fermarsi a dormire. Tra le meraviglie di questa zona, c’è anche il castello con la più importante fortezza sotterranea d’Europa, con una fitta rete di tunnel da esplorare!

Continue Reading →

2 In Francia/ Viaggi

Cannes, itinerario tra i murales sul cinema

Pianta on the road: le eleganti palme che costeggiano la Croisette di Cannes.

A Cannes il cinema si respira tutto l’anno. Al netto del Festival Internazionale che si tiene a maggio e l’ha portata alla ribalta come star della Costa Azzurra, la città vanta un vero e proprio museo a cielo aperto, da ammirare in qualsiasi stagione. Cannes è costellata di suggestivi murales, ispirati alla settima arte e alle grandi stelle del cinema, che possono costituire un itinerario originale per conoscere la destinazione in modo diverso. Nel percorso di street art che vi suggerisco, vi addentrerete tra vie e piazzette, allontanandovi dalla Croisette, alla volta di indirizzi sfiziosi e scorci suggestivi. Per scoprire che, oltre al fascino glamour, Cannes conserva un’atmosfera autentica di piccola città di provincia. Passeremo dal quartiere etnico al Vecchio Porto, attraversando la via dei sapori; ci addentreremo nel Suquet, dove vi suggerisco un ristorante tipico provenzale e proseguiremo oltre, passeggiando tra i divi del grande schermo in un red carpet virtuale. E se cercate un hotel da favola, ho il posto che fa per voi!

Continue Reading →

0 In Francia/ Viaggi

Biot, il pittoresco villaggio d’arte della Costa Azzurra

Veduta panoramica su Biot

Pianta on the road: le bouganville, sempre in fiore, di place des Arcades, la piazza più graziosa di Biot.

A 15 minuti da Antibes e a mezz’ora di macchina da Nizza, Biot è un grazioso villaggio medievale, arroccato sul fianco di una collina, nell’entroterra. Vanta un’alta concentrazione di botteghe, gallerie ed atelier ed è rinomato per la produzione del vetro soffiato a bolle. Oltre a meritare una visita, è un punto strategico dove dormire – a pochi chilometri dal mare, ma lontano dalla folla che pernotta sulla costa – e per partire alla scoperta della regione. Vi porto con me in questo piccolo paesino che ha ottenuto il riconoscimento di Ville et Métiers d’Arts.

Continue Reading →

0 In Calici erranti/ Con il cane/ Francia/ Viaggi

Sancerre, itinerario nel regno del Sauvignon Blanc

Sancerre vigneti

Pianta on the road: gli sterminati vitigni di Sauvignon della zona di Sancerre.

Sulla riva sinistra della Loira, sorge la graziosa cittadina di Sancerre, abbarbicata su una collina dalla quale si ammirano le numerose vigne circostanti. Dall’altro lato del fiume, a soli venti minuti di macchina, si trova invece Poully-sur-Loire. Sono entrambe due mete cult per gli appassionati di vino, dove il protagonista assoluto è il Sauvignon Blanc. Ma non è necessario essere dei fini intenditori per apprezzare questo viaggio, che potete fare anche con il vostro cane: venire qui significa scoprire la passione e il lavoro che si celano dietro ogni bottiglia, conoscendo di persona i vigneron e un territorio che ha un fascino speciale. Vi suggerisco un itinerario tra le cantine, con un’attenzione per quelle che lavorano in biologico e agricoltura ragionata, passando anche per un divertente museo didattico, dog-friendly, oltre che adatto ai bambini. Troverete anche alcuni indirizzi da segnarvi in agenda, tra buone tavole a vocazione bio ed una chambre d’hôte dove dormire… circondati da vigne, naturalmente!

Continue Reading →

0 In Con il cane/ Francia/ Viaggi

Orléans, l’elegante città di Giovanna d’Arco

Pianta on the road: le gerbere che colorano le aiuole di Orléans.

Elegante e raffinata, Orléans è una dinamica città universitaria della Loira. Merita una tappa anche per la sua importanza storica, che la lega indissolubilmente all’eroina Giovanna d’Arco, celebrata ovunque con musei, targhe e statue. Vi suggerisco cosa visitare ed un ristorante gourmet da non perdere, affacciato romanticamente sul fiume più lungo di Francia.
Continue Reading →

0 In Con il cane/ Francia/ Giardini, parchi e orti/ Percorsi verdi/ Viaggi

Castelli della Loira: i 5 giardini più belli e dog-friendly

Giardini Castelli Loira cane

Pianta on the road: il cavolo rosso, che impreziosisce le aiuole dell’Orto-Giardino del Castello di Villandry, nella Loira.

Come in una fiaba, i castelli della Loira si ergono maestosi, con cupole di ardesia e torrette che svettano verso il cielo. Un incantesimo, seducono al primo sguardo. E se gli edifici sono indiscussi capolavori d’architettura, testimonianza di uno sfarzoso passato aristocratico, il vero tesoro (come spesso accade nella vita) lo si trova guardando oltre: i suggestivi giardini che impreziosiscono i castelli, da soli, valgono il viaggio. Considerate che la regione ospita un incredibile numero di siti da visitare (più di 300!). Per districarvi meglio tra i sontuosi manieri, ve ne suggerisco 5 da non perdere, con un occhio di riguardo per chi – come me – ama fare le vacanze con il proprio cane. Sono i miei preferiti per originalità, eleganza e per gli incantevoli parchi fioriti. Uno dei castelli di cui vi parlerò ospita anche il rinomato Festival Internazionale dei Giardini, aperto ogni anno da aprile a novembre. E se volete dormire in un castello, ho l’indirizzo che fa per voi!

Continue Reading →

5 In Francia/ Viaggi

Marsiglia, porta aperta sul mondo

Marsiglia

Pianta on the road: i tigli di cours Julien, nel vibrante quartiere popolare de La Plaine, a Marsiglia.

Marsiglia non è solo una città. È un viaggio: il segreto è lasciarsi trasportare. Gironzolate tra i suoi vicoli, che parlano le lingue del mondo. Fatevi scaldare dalla sua luce, che non lascia mai indifferenti. Salite, scendete e risalite le sue strade per ammirare orizzonti sempre diversi: la città è fatta di colline, che arrivano sino al mare. Fermatevi nei suoi bar, senza fretta, ognuno racchiude un microcosmo che merita di essere scoperto. Lasciatevi stordire dal profumo di spezie, che trasporta di colpo sulla riva orientale del Mediterraneo. Sorseggiate le molteplici declinazioni di pastis (liquore all’anice, bevuto per l’aperitivo) per cogliere sapori imprevisti di liquirizia ed erbe aromatiche. Esplorate il futuro, dove grandi artisti hanno dato vita a musei sull’acqua. Ripercorrete grandi intuizioni del passato, seppur utopiche, come la Cité Radieuese di Le Corbusier. Assaporate il presente, ammirando le barche di ritorno dalla pesca nel suggestivo Vieux Port. Perché, come scriveva Izzo, “di fronte al mare la felicità è un’idea semplice“. A proposito, leggetelo Jean-Claude Izzo, per capire davvero la città e innamorarvene perdutamente. Marsiglia si rivela negli angoli più nascosti, per sfuggire agli occhi ciechi di chi cerca sogni facili e viaggi preconfezionati. Vi porto a zonzo in una città speciale, la mia preferita in tutta Francia.
Continue Reading →

2 In Francia/ Viaggi

Nizza, cosa vedere nella città della luce

Nizza

Fiore on the road: i ciclamini del Mercato dei Fiori, nella Vecchia Nizza.

Nizza ha una qualità che più di ogni altra la rende preziosa: la sua luce. Il sole, qui, si riflette sulle case, gli alberi ed il mare in modo speciale, regalando colori brillanti che rendono l’atmosfera magica. Durante l’adolescenza, ho vissuto in questa città scintillante per un paio di mesi in estate e serbo ricordi deliziosi; eppure fuori stagione sprigiona un fascino particolare. Da tempo avevo voglia di tornare, di assaporare la sua eleganza. E così l’ho fatto. Il mio 2017 è iniziato qui, in quello che ho sempre considerato il capoluogo simbolico della Costa Azzurra. È cominciato con il mare, tanti sorrisi, rilassanti passeggiate, un bell’hotel, una cena sfiziosa. E un bagliore unico. Anche Matisse ne rimase folgorato: “La maggior parte della gente viene qui per la luce. Io vengo dal Nord. Ciò che mi ha spinto a Nizza sono i radiosi colori di gennaio e la luminosità della luce del giorno“.
Continue Reading →

Continuando la navigazione su questo sito autorizzi l'uso di cookies. Maggiori informazioni

I cookies di Oltreilbalcone vengono attivati in modo da permetterti di avere la miglior esperienza possibile su questo sito. Se prosegui a visitare Oltreilbalcone senza cambiare le tue preferenze o cliccando "Accetto" qui sotto, ne autorizzi l'utilizzo.

Chiudi