Browsing Tag

ecoturismo

0 In Con il cane/ Italia/ Viaggi

In spiaggia con il cane: week-end a Varigotti, nel Ponente Ligure

Varigotti 20 Riviera spiaggia per cani Liguria

Pianta on the road: le palme che impreziosiscono il lungomare di Varigotti.

Se state cercando una spiaggia graziosa in Liguria per trascorrere una piacevole giornata di mare, in compagnia (anche) del vostro cane, questo articolo fa per voi! Con l’arrivo della bella stagione, assaporare l’atmosfera dell’estate per un week-end permette di ricaricare le energie e staccare completamente dalla quotidianità. Il mare è sempre un ottimo toccasana, per il corpo e lo spirito! Se avete un cane, come me, prima di partire è utile verificare la presenza di una struttura che, oltre a voi, accolga anche il vostro amico peloso. Condivido la mia esperienza dog-friendly in un angolo suggestivo della Liguria Ponente, a Varigotti, dove c’è una spiaggia – carina ed ecosostenibile – in cui i cani sono i benvenuti. Per la sera, vi suggerisco un posticino nell’entroterra, a pochi minuti dal mare, dove dormire e mangiare molto bene. Il tutto a prezzi democratici e immersi nella natura. Con una sorpresa: la notte ci sono ancora le lucciole!

Continue Reading →

0 In Calici erranti/ Francia/ Viaggi

Champagne, itinerario tra le cantine biologiche dei piccoli vigneron

Champagne flut

Pianta on the road: il glicine profumatissimo che riveste le case di Hautvillers, il paese dove nacque lo Champagne.

Le bollicine per eccellenza – quelle dello Champagne – abitano nell’omonima regione a nord-est della Francia. È un territorio prevalentemente rurale, disegnato da pianure e morbide colline, intervallato dal corso del fiume Marna e da qualche bosco. Nasce qui, in questo paesaggio semplice e bucolico, il vino più rinomato al mondo. Vi suggerisco un itinerario alla scoperta dei piccoli vigneron, che lavorano in agricoltura biologica, biodinamica o ragionata. Perché oltre alle grandi Maison storiche (Moët et Chandon, Pommery, Ruinart e gli altri), se fate un viaggio nella Champagne vale la pena conoscere i piccoli artigiani del vino e degustare calici meno commerciali, che difficilmente troverete in Italia. Con una certezza, “lo Champagne aiuta la meraviglia“, come scriveva la scrittrice francese nota con lo pseudonimo di George Sand.

Continue Reading →

0 In Asia/ Turchia/ Viaggi

Dalyan, tra spiagge, archeologia e granchi blu | Turchia

Dalyan Turchia

Pianta on the road: le piante di cotone che crescono rigogliose, nella città e nei dintorni di Dalyan.

In turco, Dalyan significa “diga di pesca“. Dal mare, orate e cefali risalgono il fiume, attorno al quale si sviluppa la città e la vita locale. Siamo ad appena 30 minuti di macchina dall’aeroporto internazionale di Dalaman, a sud-ovest della Turchia, un punto strategico per partire alla scoperta della Costa Turchese (ve ne parlo qui). Dalyan è un grazioso luogo dove fermarsi per uno o più giorni. Parcheggiate la vostra macchina e dimenticatevela perché da queste parti ci si muove in barca: solo così scoprirete le suggestive testimonianze archeologiche e l’affascinante spiaggia (protetta) di Iztuzu, dove nidificano le tartarughe e passeggiano i granchi blu. Vi suggerisco cosa vedere (e come farlo)!

Continue Reading →

0 In Asia/ Giardini, parchi e orti/ Percorsi verdi/ Turchia/ Viaggi

Viaggio a Pamukkale, tra i castelli di cotone | Turchia

Nel sito naturale di Pamukkale

Pianta on the road: il cappero, in fiore ovunque tra le rovine romane.

Castelli di cotone. Significa questo, in turco, la parola Pamukkale. Il sito naturale, bianco e scintillante come la neve, sfoggia davanti agli occhi di chi lo ammira per la prima volta un paesaggio onirico. È uno di quei luoghi la cui bellezza rimane negli occhi. Che meritano una tappa a prescindere, se state organizzando un viaggio in Turchia. Nel mio itinerario inizialmente non era previsto, ma dei cari amici mi hanno convinto a farci tappa: avevano dannatamente ragione. È una delle meraviglie del mondo, va ammirata. E protetta. Perché le cose belle, spesso, sono anche fragili.
Continue Reading →

0 In Autunno/ Italia/ Viaggi

Ragusa: colori, sapori ed eventi dell’autunno in Sicilia

Una distesa di fichi d'India, nelle campagne modicane.

Pianta on the road: i cachi, che colorano d’arancio le piante e sono dolcissimi.

L’autunno è un momento prezioso per scoprire alcune destinazioni con occhi nuovi. Prendi la Sicilia, per esempio. Ogni estate trascorro almeno una settimana nella provincia di Ragusa. Eppure mai, sino allo scorso week-end, avevo avuto occasione di ammirarla in questa stagione. Quando il sole ancora ti coccola con una luce intensa ed una temperatura fervida, la Natura offre l’opportunità di cogliere alcuni dei suoi frutti migliori ed i turisti si sono per lo più dileguati. Vi suggerisco un fine settimana per assaporare il gusto dell’autunno in Sicilia, approfittando degli ultimi tuffi al mare, di pranzi ancora all’aria aperta, di molteplici eventi e di intriganti passeggiate bucoliche. Con una grande sorpresa: i colori e i profumi della campagna sicula.
Continue Reading →

0 In Europa/ Spagna/ Viaggi

Deserto di Tabernas, il Far West è in Spagna

Il Deserto di Tabernas, Spagna

Fiore on the road: le palme dell’oasi Alhamilla, vicino al Deserto di Tabernas.

Il Deserto di Tabernas è un luogo che non ti aspetti di trovare. Non lì, nel profondo sud della Spagna, in Andalusia. E neanche in Europa, a essere onesti. Il paesaggio è formato da canyon, gole profonde e montagne brulle: sembra di essere in Arizona. Lo capì, negli Anni ’70, anche l’industria cinematografica, che trasformò quest’area nella location di molti film western (in tutto, vennero girate circa 150 pellicole). Da C’era una volta il west a Il buono, il brutto e il cattivo, sono passati da qui personalità come Clint Eastwood e Charles Bronson. Vi porto alla scoperta di questa insolita meta spagnola. Oggi i set cinematografici si sono trasformati in parchi tematici: visitarne uno è un’esperienza divertente. E poi c’è la natura che, dal canto suo, continua a dare spettacolo. Quello di Tabernas è l’unico deserto in Europa.

Continue Reading →

2 In Africa/ Capo Verde/ Giardini, parchi e orti/ Mondo/ Percorsi verdi/ Viaggi

Boa Vista, incantesimo di sabbia | Capo Verde

Boa Vista

Fiore on the road: le palme da datteri, che si incontrano avvicinandosi al Deserto di Viana di Boa Vista.

Sospesa tra cielo e mare, Boa Vista è una scheggia di deserto in mezzo all’Atlantico. Passeggiando per quest’isola di Capo Verde, grande circa 10 volte l’Elba, si ha l’impressione che il tempo non esista. Il fascino di questo luogo è un magnete che catalizza l’attenzione, polverizzando qualsiasi distrazione. Qui, ci si può anche dimenticare di non essere gli unici a popolare il mondo. Sotto un sole che batte implacabile, Boa Vista sfoggia una bellezza essenziale, senza fronzoli. Il colpo di fulmine è immediato. Le coste alternano scogli imponenti a dune di sabbia finissima, che sprofondano nell’Oceano. Nonostante il clima desertico, l’isola vanta un’incredibile varietà di paesaggi e un ventaglio di sfumature che rimane negli occhi. Vi porto con me in questo luogo, dove c’è un’unica grande protagonista: la Natura. I turisti (per ora) sono confinati nei pochi resort presenti ed i viaggiatori possono girovagare indisturbati, alla volta di oltre 50 chilometri di spiagge sabbiose, pressoché disabitate, e scorci dal fascino autentico.
Continue Reading →

3 In Con il cane/ Europa/ Giardini, parchi e orti/ Percorsi verdi/ Spagna/ Viaggi

La Riserva Naturale di Cabo de Gata: Spagna dal fascino selvaggio

Cabo de Gata

Fiore on the road: l’agave messicana (pita), da cui si ricava il famoso distillato mescál.

Sarò onesta. Sino a pochi mesi fa non avevo mai sentito parlare della Riserva Naturale di Cabo de Gata. Da qualche tempo, ogni anno – tra la primavera e l’estate – mi regalo un viaggio in Spagna, per premiarmi dell’impegno che mi porta a frequentare un corso di spagnolo ogni martedì, a Milano. Mi è stata suggerita questa meta green da una persona di fiducia ed il solo fatto di conoscerla così poco mi ha spinto a scoprirla. Ne è valsa la pena! Cabo de Gata – nel sud della Spagna, in Andalusia, nella provincia di Almería – è un paradiso naturale perfettamente preservato e costituisce la riserva protetta con maggiore estensione del Mediterraneo. Vi racconto il mio itinerario, alla volta di alcune delle spiagge più belle e incontaminate del Paese, tra promontori imponenti, suggestivi sentieri naturalistici e alcuni minuscoli borghi con casette bianche, dal fascino autentico. Anche Sergio Leone si innamorò di questi paesaggi, che richiamano in alcuni punti i deserti della Bassa California, e li scelse come set per due film cult con Clint Eastwood!

Continue Reading →

0 In Eventi/ Mete insolite/ My Milano

Il festival Bike Up e il (favoloso) mondo dell’e-bike

e-bike Corinna Agostoni

Talvolta c’è bisogno di rallentare il ritmo. Per entrare in simbiosi con nuovi Paesi, ma anche – senza allontanarsi troppo – per riscoprire il proprio territorio. Perché il viaggio lento e sostenibile può diventare uno stile di vita. Recentemente ho fatto una nuova avventura: ho trascorso una mattinata intera in sella ad un’e-bike, esplorando i dintorni della mia città, Milano. Costeggiando il Naviglio Grande, ho raggiunto il pittoresco paesino di Gaggiano. Lentamente (ma non troppo!), sono arrivata lontano. Senza sudare, ma pedalando. La bicicletta elettrica offre splendide opportunità: vi racconto la mia esperienza, suggerendovi un grazioso itinerario da fare a Milano! E se siete curiosi di provare, c’è una bella occasione: dal 12 al 14 maggio a Lecco si terrà Bike Up, primo festival europeo dedicato alla mobilità green a pedalata assistita.
Continue Reading →

3 In Canada/ Giardini, parchi e orti/ Mondo/ Percorsi verdi

Il Giardino Botanico di Montréal

Giardino Botanico di Montréal

Se nella città in cui vivo esistesse un posto del genere, credo che vi andrei almeno una volta alla settimana. Per prendermi il mio tempo, fare una pausa dai ritmi frenetici, passeggiare con incanto tra infinite specie di piante e (perché no?!) leggermi un buon libro in mezzo alla natura, protetta e coccolata da un’atmosfera bucolica e rilassante. Il Jardin Botanique di Montréal, in Québec, è il terzo più grande al mondo, preceduto solo da quello di Londra e Berlino. Al suo interno ospita 22mila specie di piante, distribuite su 30 giardini tematici, che permettono di fare un giro del mondo e delle culture attraverso la natura. Vi anticipo alcune delle sue meraviglie, con qualche dritta su come muovervi e cosa non perdere.
Continue Reading →

Continuando la navigazione su questo sito autorizzi l'uso di cookies. Maggiori informazioni

I cookies di Oltreilbalcone vengono attivati in modo da permetterti di avere la miglior esperienza possibile su questo sito. Se prosegui a visitare Oltreilbalcone senza cambiare le tue preferenze o cliccando "Accetto" qui sotto, ne autorizzi l'utilizzo.

Chiudi