Browsing Category

Viaggi

5 In Cipro/ Europa/ Viaggi

Cipro: la costa sud-orientale e il fascino di Nicosia

Pianta on the road: i profumati fiori viola del Camel’s Foot Tree, gli alberi che incorniciano la chiesa di San Lazzaro a Larnaca.

Crocevia tra Europa e Medio Oriente, Cipro è la terza isola più grande del Mediterraneo (dopo Sicilia e Sardegna). Tra informazioni pratiche e indirizzi sfiziosi, vi suggerisco un itinerario che tocca le città di Larnaca, Limassol e Nicosia, sino ad arrivare alle incantevoli spiagge di Ayia Napa e Protaras. A Cipro l’aria profuma di origano selvatico e la vita trascorre lenta, tra un frappé con caffè freddo, latte, zucchero ed un sonnellino all’ombra di oleandri giganti, con sfumature che virano dal rosa al giallo. Perché se il sole bacia i belli, l’isola mostra a testa alta le sue sfaccettature. Da un lato, spiagge favolose che, per intenderci, non hanno nulla da invidiare a quelle caraibiche; dall’altro, un passato ricco e complesso, che si respira ancora oggi, nei siti archeologici, ma anche nelle botteghe di artigiani, che portano avanti con dedizione i saperi del territorio. E poi c’è la cucina cipriota, magnifica espressione delle tradizioni (e contaminazioni): a tavola, assaporate il meze, una sfilza interminabile di prelibatezze locali. Che vale il viaggio.

Continue Reading →

1 In Calici erranti/ Italia/ Viaggi

Colli Tortonesi: itinerario sulle vie del Timorasso

Fiore on the road: la collezione di oleandri nell’azienda vinicola Claudio Mariotto.Timorasso Colli Tortonesi @oltreilbalconeLo scorso week-end ho fatto una piacevole gita fuoriporta a meno di un’ora da Milano, sui Colli Tortonesi, in Piemonte. L’occasione è stata galeotta per (ri)scoprire i prodotti del territorio, tra grani antichi, formaggi, frutta estiva e cantine. All’insegna di un grande protagonista: il Timorasso, vitigno autoctono e vigoroso, che dà origine ad un bianco corposo e strutturato (per intenderci, è forse il vino bianco che più si avvicina ad un rosso). Vi suggerisco un itinerario enogastronomico tra le bucoliche colline del Tortonese per un’originale gita fuori porta, da cui la città sembra lontana anni luce. Perché il mare è bello e il lago ha il suo fascino, ma la campagna non è da meno e, nei week-end, può essere una gradevole alternativa. La Bellezza si può trovare anche dietro l’angolo, senza bisogno di andare lontano.
Continue Reading →

3 In Cucina/ Francia/ Vegetariano/ Viaggi

Marsiglia a tavola: 10 indirizzi dove mangiare

Dove mangiare a Marsiglia, una tavola apparecchiata con pastis forchette e tovaglietta localeSe volete gustare i sapori del Mediterraneo, andate a Marsiglia. I ristoranti di questa sorprendente città riflettono la sua anima cosmopolita e aperta, il suo essere porto nell’accezione più ampia, come rifugio, luogo dove ognuno può trovare il proprio posto. Anche a tavola, dove potete assaggiare la cucina di tutti gli emigrati che si sono trasferiti qui. Perché se è vero che le specialità locali non mancano – tra tutte, la bouillabaisse, golosa zuppa di pesce e l’aïoli, saporita salsina bianca all’aglio -, il fascino deriva dal crogiolo di cucine che avrete l’occasione di provare. Del Mediterraneo e oltre. Condivido con voi i miei indirizzi preferiti dove mangiare. “La prima ragazza che ho baciato sapeva d’aglio” racconta Jean-Claude Izzo “E quell’anno ho imparato ad amare l’aglio. Il suo odore nella bocca. Il suo sapore nella lingua. L’aglio fa parte del gusto della vita. È lui, solo lui, che apre le porte a tutti i sapori. Sa accoglierli.” E Marsiglia è un po’ così. Come l’aglio. Permette di fare un viaggio senza frontiere, comodamente seduti a tavola.

Continue Reading →

0 In Italia

Il concorso per diventare Mystery Guest di lusso

Mazzo di rose sopra le valigie nella reception di un hotel del gruppo AccorHotels

Tentare la fortuna fa correre l’immaginazione lontano. È un buon esercizio da fare, ogni tanto. Avete mai sognato di essere degli ospiti in incognito in un hotel di lusso? La catena AccorHotels ha lanciato, sul mercato italiano, un concorso divertente: Mystery Guest Experience. E così ho sfidato la sorte! Vi racconto come partecipare. Perché ‘buttarsi’ può essere un ottimo toccasana… qui, poi, non ci sono ardue prove da superare, basta qualche click.
Continue Reading →

2 In Africa/ Capo Verde/ Giardini, parchi e orti/ Mondo/ Percorsi verdi/ Viaggi

Boa Vista, incantesimo di sabbia | Capo Verde

Fiore on the road: le palme da datteri, che si incontrano avvicinandosi al Deserto di Viana.

Sospesa tra cielo e mare, Boa Vista è una scheggia di deserto in mezzo all’Atlantico. Passeggiando per quest’isola di Capo Verde, grande circa 10 volte l’Elba, si ha l’impressione che il tempo non esista. Il fascino di questo luogo è un magnete che catalizza l’attenzione, polverizzando qualsiasi distrazione. Qui, ci si può anche dimenticare di non essere gli unici a popolare il mondo. Sotto un sole che batte implacabile, Boa Vista sfoggia una bellezza essenziale, senza fronzoli. Il colpo di fulmine è immediato. Le coste alternano scogli imponenti a dune di sabbia finissima, che sprofondano nell’Oceano. Nonostante il clima desertico, l’isola vanta un’incredibile varietà di paesaggi e un ventaglio di sfumature che rimane negli occhi. Vi porto con me in questo luogo, dove c’è un’unica grande protagonista: la Natura. I turisti (per ora) sono confinati nei pochi resort presenti ed i viaggiatori possono girovagare indisturbati, alla volta di oltre 50 chilometri di spiagge sabbiose, pressoché disabitate, e scorci dal fascino autentico.
Continue Reading →

3 In Europa/ Giardini, parchi e orti/ Percorsi verdi/ Spagna/ Viaggi

La Riserva Naturale di Cabo de Gata: Spagna dal fascino selvaggio

Fiore on the road: l’agave messicana (pita), da cui si ricava il famoso distillato mescál.
Sarò onesta. Sino a pochi mesi fa non avevo mai sentito parlare della Riserva Naturale di Cabo de Gata. Da qualche tempo, ogni anno – tra la primavera e l’estate – mi regalo un viaggio in Spagna, per premiarmi dell’impegno che mi porta a frequentare un corso di spagnolo ogni martedì, a Milano. Mi è stata suggerita questa meta green da una persona di fiducia ed il solo fatto di conoscerla così poco mi ha spinto a scoprirla. Ne è valsa la pena! Cabo de Gata – nel sud della Spagna, in Andalusia, nella provincia di Almería – è un paradiso naturale perfettamente preservato e costituisce la riserva protetta con maggiore estensione del Mediterraneo. Vi racconto il mio itinerario, alla volta di alcune delle spiagge più belle e incontaminate del Paese, tra promontori imponenti, suggestivi sentieri naturalistici e alcuni minuscoli borghi con casette bianche, dal fascino autentico. Anche Sergio Leone si innamorò di questi paesaggi, che richiamano in alcuni punti i deserti della Bassa California, e li scelse come set per due film cult con Clint Eastwood!

Continue Reading →

2 In Cucina/ Europa/ Spagna/ Vegetariano/ Viaggi

Madrid da bere e da mangiare: indirizzi da segnarsi in agenda

Ho aspettato ben 35 anni (troppi!) prima di visitare per la prima volta la capitale della Spagna e, quando finalmente mi sono decisa ad andarci, è stato amore a prima vista. Maestosa, cosmopolita, frizzante: la città mi ha accolto, intrigato e conquistato. Vi ho già parlato delle (almeno) 10 buone ragioni per visitarla ed anche dei tapas bar da non perdere, ma dato che l’appetito vien viaggiando, vi propongo due indirizzi gourmet che meritano una tappa. Per cena, il ristorante Corral de la Morería, nominato “Miglior Tablao Flamenco al Mondo”; come after dinner o per l’aperitivo, per assaggiare un buon cocktail a chilometro zero, il Macera Taller Bar. Entrambi recuperano gli antichi sapori madrileni, per rivisitarli con innovazione, alla scoperta di un connubio inedito tra passato e futuro.
Continue Reading →

2 In Africa/ Capo Verde/ Mondo/ Viaggi

Sapore di Sal | Capo Verde

Fiore on the road: la bombardera, tecnicamente la calotropis procera, grazioso fiore che spazia dal rosa al viola, frequente nel Deserto di Terra Boa. Il frutto che produce ha un liquido simile al latte, ma non è commestibile.
Isola del Sale (Ilha do Sal). Questo è il suo nome attuale, che subentrò a quello che aveva in precedenza: Ilha Plana, isola piatta. Entrambi i termini descrivono puntualmente questo coriandolo di terra baciato dal sole in mezzo all’Oceano Atlantico e racchiudono il segreto del suo successo. Perché Sal è l’isola di Capo Verde più gettonata dai turisti di tutto il mondo, che vengono qui per le sue spiagge da cartolina, per l’atmosfera spensierata che si respira a Santa Maria, vivace centro urbano sulla punta meridionale, e per la filosofia “No Stress”, tanto decantata dagli abitanti del luogo. Sal ha dato i natali ai più grandi campioni internazionali di kite surf, cresciuti a pane e vento, cavalcando con grazia e fantasia onde imponenti, capaci di raggiungere i 10 metri d’altezza, ed è diventata una meta cult per chi ama destreggiarsi in mare con la tavola. Vi suggerisco un itinerario dell’isola, alla volta dei siti da non perdere, delle spiagge più suggestive e degli indirizzi sfiziosi da scoprire a Santa Maria.
Continue Reading →

3 In Canada/ Giardini, parchi e orti/ Mondo/ Percorsi verdi

Il Giardino Botanico di Montréal

Se nella città in cui vivo esistesse un posto del genere, credo che vi andrei almeno una volta alla settimana. Per prendermi il mio tempo, fare una pausa dai ritmi frenetici, passeggiare con incanto tra infinite specie di piante e (perché no?!) leggermi un buon libro in mezzo alla natura, protetta e coccolata da un’atmosfera bucolica e rilassante. Il Jardin Botanique di Montréal, in Québec, è il terzo più grande al mondo, preceduto solo da quello di Londra e Berlino. Al suo interno ospita 22mila specie di piante, distribuite su 30 giardini tematici, che permettono di fare un giro del mondo e delle culture attraverso la natura. Vi anticipo alcune delle sue meraviglie, con qualche dritta su come muovervi e cosa non perdere.
Continue Reading →

5 In Europa/ Francia/ Viaggi

Marsiglia, porta aperta sul mondo

Pianta on the road: i tigli di cours Julien, nel vibrante quartiere popolare de La Plaine.
Marsiglia non è solo una città. È un viaggio: il segreto è lasciarsi trasportare. Gironzolate tra i suoi vicoli, che parlano le lingue del mondo. Fatevi scaldare dalla sua luce, che non lascia mai indifferenti. Salite, scendete e risalite le sue strade per ammirare orizzonti sempre diversi: la città è fatta di colline, che arrivano sino al mare. Fermatevi nei suoi bar, senza fretta, ognuno racchiude un microcosmo che merita di essere scoperto. Lasciatevi stordire dal profumo di spezie, che trasporta di colpo sulla riva orientale del Mediterraneo. Sorseggiate le molteplici declinazioni di pastis (liquore all’anice, bevuto per l’aperitivo) per cogliere sapori imprevisti di liquirizia ed erbe aromatiche. Esplorate il futuro, dove grandi artisti hanno dato vita a musei sull’acqua. Ripercorrete grandi intuizioni del passato, seppur utopiche, come la Cité Radieuese di Le Corbusier. Assaporate il presente, ammirando le barche di ritorno dalla pesca nel suggestivo Vieux Port. Perché, come scriveva Izzo, “di fronte al mare la felicità è un’idea semplice“. A proposito, leggetelo Jean-Claude Izzo, per capire davvero la città e innamorarvene perdutamente. Marsiglia si rivela negli angoli più nascosti, per sfuggire agli occhi ciechi di chi cerca sogni facili e viaggi preconfezionati. Vi porto a zonzo in una città speciale, la mia preferita in tutta Francia.
Continue Reading →

Continuando la navigazione su questo sito autorizzi l'uso di cookies. Maggiori informazioni

I cookies di Oltreilbalcone vengono attivati in modo da permetterti di avere la miglior esperienza possibile su questo sito. Se prosegui a visitare Oltreilbalcone senza cambiare le tue preferenze o cliccando "Accetto" qui sotto, ne autorizzi l'utilizzo.

Chiudi