Browsing Category

Europa

0 In Europa/ Gran Bretagna/ Viaggi

Top 5 dei musei più originali e interessanti di Glasgow

Facciata esterna del maestoso Kelvingrove Art Gallery and Museum.

Pianta on the road: il papavero, fiore simbolo del Remembrance Day, celebrato a novembre, per commemorare la fine della Prima Guerra Mondiale.

Glasgow è una città incredibilmente ricca di musei. Il bello è che sono gratuiti e, spesso, ospitati in edifici maestosi, che da soli varrebbero la visita! La conseguenza di questa politica della cultura accessibile a tutti è che i musei sono molto frequentati dai glaswegians, che vengono con la famiglia, complici anche le numerose attività per bambini, sviluppate in tutte le strutture o da soli, per rilassarsi ed approfondire tematiche d’interesse. Per chi è di passaggio (voi ed io), è una preziosa occasione per conoscere usi, costumi e cultura locale di quella che è la più grande città della Scozia e la 4° di tutto il Regno Unito. Vi suggerisco i musei più interessanti e originali da visitare a Glasgow.

Continue Reading →

0 In Europa/ Spagna/ Viaggi

Almería, viaggio in una meta insolita dell’Andalusia

Veduta di Almeria.

Pianta on the road: le rose, rosse e carnose, del giardino dell’Alcazaba.

Almería è una delle città più assolate d’Europa. Tranne il giorno in cui l’ho visitata io, in cui pioveva a dirotto, suscitando stupore tra i cittadini, che vedono assai raramente scendere acqua dal cielo. Ad ogni modo, non temete, a voi non capiterà: il sole, qui, è una garanzia (con la mia eccezione, più unica che rara) e questa graziosa cittadina dell’Andalusia, con la sua imponente Alcazaba, merita una visita. Vi chiedo solo un piccolo sforzo d’immaginazione: colorate d’azzurro il cielo grigio delle mie foto, perché è così che lo vedrete voi.
Continue Reading →

2 In Cipro/ Europa/ Viaggi

Pafos, tra cultura, vini e sfumature d’azzurro | Cipro

Sulla Coral Bay, di fronte alle sfumature del mare di Cipro.

Pianta on the road: le distese di athanatos, che significa “fiore che non muore”. Una volta colto, può rimanere in vaso per mesi, senza appassire.

Ci sono luoghi (e non sono molti) dove il fascino del passato supera indenne i secoli, per regalare un bagliore inedito al presente. Pafos è uno di questi. Qui, le magiche atmosfere delle antiche rovine convivono armoniosamente con il carattere vivace di questa città portuale, capoluogo dell’omonimo distretto, collocato all’estremità occidentale di Cipro. E nel 2017 l’occasione è ghiotta per farci un viaggio: quest’anno la patria della leggendaria Afrodite è Capitale Europea della Cultura e sfoggia un ricco calendario di eventi. Da scoprire, perché no, anche in autunno. Per godersi ancora un po’ di mare. E tuffarsi nella storia, senza rinunciare alla movida.

Continue Reading →

0 In Europa/ Spagna/ Viaggi

Deserto di Tabernas, il Far West è in Spagna

Il Deserto di Tabernas, Spagna

Fiore on the road: le palme dell’oasi Alhamilla.

Il Deserto di Tabernas è un luogo che non ti aspetti di trovare. Non lì, nel profondo sud della Spagna, in Andalusia. E neanche in Europa, a essere onesti. Il paesaggio è formato da canyon, gole profonde e montagne brulle: sembra di essere in Arizona. Lo capì, negli Anni ’70, anche l’industria cinematografica, che trasformò quest’area nella location di molti film western (in tutto, vennero girate circa 150 pellicole). Da C’era una volta il west a Il buono, il brutto e il cattivo, sono passati da qui personalità come Clint Eastwood e Charles Bronson. Vi porto alla scoperta di questa insolita meta spagnola. Oggi i set cinematografici si sono trasformati in parchi tematici: visitarne uno è un’esperienza divertente. E poi c’è la natura che, dal canto suo, continua a dare spettacolo. Quello di Tabernas è l’unico deserto in Europa.

Continue Reading →

5 In Cipro/ Europa/ Viaggi

Cipro: la costa sud-orientale e il fascino di Nicosia

Pianta on the road: i profumati fiori viola del Camel’s Foot Tree, gli alberi che incorniciano la chiesa di San Lazzaro a Larnaca.

Crocevia tra Europa e Medio Oriente, Cipro è la terza isola più grande del Mediterraneo (dopo Sicilia e Sardegna). Tra informazioni pratiche e indirizzi sfiziosi, vi suggerisco un itinerario che tocca le città di Larnaca, Limassol e Nicosia, sino ad arrivare alle incantevoli spiagge di Ayia Napa e Protaras. A Cipro l’aria profuma di origano selvatico e la vita trascorre lenta, tra un frappé con caffè freddo, latte, zucchero ed un sonnellino all’ombra di oleandri giganti, con sfumature che virano dal rosa al giallo. Perché se il sole bacia i belli, l’isola mostra a testa alta le sue sfaccettature. Da un lato, spiagge favolose che, per intenderci, non hanno nulla da invidiare a quelle caraibiche; dall’altro, un passato ricco e complesso, che si respira ancora oggi, nei siti archeologici, ma anche nelle botteghe di artigiani, che portano avanti con dedizione i saperi del territorio. E poi c’è la cucina cipriota, magnifica espressione delle tradizioni (e contaminazioni): a tavola, assaporate il meze, una sfilza interminabile di prelibatezze locali. Che vale il viaggio.

Continue Reading →

3 In Europa/ Giardini, parchi e orti/ Percorsi verdi/ Spagna/ Viaggi

La Riserva Naturale di Cabo de Gata: Spagna dal fascino selvaggio

Fiore on the road: l’agave messicana (pita), da cui si ricava il famoso distillato mescál.
Sarò onesta. Sino a pochi mesi fa non avevo mai sentito parlare della Riserva Naturale di Cabo de Gata. Da qualche tempo, ogni anno – tra la primavera e l’estate – mi regalo un viaggio in Spagna, per premiarmi dell’impegno che mi porta a frequentare un corso di spagnolo ogni martedì, a Milano. Mi è stata suggerita questa meta green da una persona di fiducia ed il solo fatto di conoscerla così poco mi ha spinto a scoprirla. Ne è valsa la pena! Cabo de Gata – nel sud della Spagna, in Andalusia, nella provincia di Almería – è un paradiso naturale perfettamente preservato e costituisce la riserva protetta con maggiore estensione del Mediterraneo. Vi racconto il mio itinerario, alla volta di alcune delle spiagge più belle e incontaminate del Paese, tra promontori imponenti, suggestivi sentieri naturalistici e alcuni minuscoli borghi con casette bianche, dal fascino autentico. Anche Sergio Leone si innamorò di questi paesaggi, che richiamano in alcuni punti i deserti della Bassa California, e li scelse come set per due film cult con Clint Eastwood!

Continue Reading →

2 In Cucina/ Europa/ Spagna/ Vegetariano/ Viaggi

Madrid da bere e da mangiare: indirizzi da segnarsi in agenda

Ho aspettato ben 35 anni (troppi!) prima di visitare per la prima volta la capitale della Spagna e, quando finalmente mi sono decisa ad andarci, è stato amore a prima vista. Maestosa, cosmopolita, frizzante: la città mi ha accolto, intrigato e conquistato. Vi ho già parlato delle (almeno) 10 buone ragioni per visitarla ed anche dei tapas bar da non perdere, ma dato che l’appetito vien viaggiando, vi propongo due indirizzi gourmet che meritano una tappa. Per cena, il ristorante Corral de la Morería, nominato “Miglior Tablao Flamenco al Mondo”; come after dinner o per l’aperitivo, per assaggiare un buon cocktail a chilometro zero, il Macera Taller Bar. Entrambi recuperano gli antichi sapori madrileni, per rivisitarli con innovazione, alla scoperta di un connubio inedito tra passato e futuro.
Continue Reading →

5 In Europa/ Francia/ Viaggi

Marsiglia, porta aperta sul mondo

Pianta on the road: i tigli di cours Julien, nel vibrante quartiere popolare de La Plaine.
Marsiglia non è solo una città. È un viaggio: il segreto è lasciarsi trasportare. Gironzolate tra i suoi vicoli, che parlano le lingue del mondo. Fatevi scaldare dalla sua luce, che non lascia mai indifferenti. Salite, scendete e risalite le sue strade per ammirare orizzonti sempre diversi: la città è fatta di colline, che arrivano sino al mare. Fermatevi nei suoi bar, senza fretta, ognuno racchiude un microcosmo che merita di essere scoperto. Lasciatevi stordire dal profumo di spezie, che trasporta di colpo sulla riva orientale del Mediterraneo. Sorseggiate le molteplici declinazioni di pastis (liquore all’anice, bevuto per l’aperitivo) per cogliere sapori imprevisti di liquirizia ed erbe aromatiche. Esplorate il futuro, dove grandi artisti hanno dato vita a musei sull’acqua. Ripercorrete grandi intuizioni del passato, seppur utopiche, come la Cité Radieuese di Le Corbusier. Assaporate il presente, ammirando le barche di ritorno dalla pesca nel suggestivo Vieux Port. Perché, come scriveva Izzo, “di fronte al mare la felicità è un’idea semplice“. A proposito, leggetelo Jean-Claude Izzo, per capire davvero la città e innamorarvene perdutamente. Marsiglia si rivela negli angoli più nascosti, per sfuggire agli occhi ciechi di chi cerca sogni facili e viaggi preconfezionati. Vi porto a zonzo in una città speciale, la mia preferita in tutta Francia.
Continue Reading →

0 In Belgio/ Calici erranti/ Europa/ Viaggi

Il birrificio Cantillon a Bruxelles, alla scoperta di Lambic e Geuze

Il Lambic è come Bruxelles: ha carattere ed è persistente. Oggi è l’unica birra ancora prodotta con le antiche tecniche di fermentazione naturale e, se avete in programma un viaggio nella capitale del Belgio, vi suggerisco un’esperienza originale: la visita dello storico birrificio Cantillon. Se è il vostro primo incontro con un Lambic – prodotto esclusivamente nella regione del Pajottenland, nelle Fiandre -, preparatevi: non ha nulla a che vedere con le bionde che siete abituati a bere. Ha una personalità tutta sua, con una spiccata acidità, e per apprezzarlo bisogna imparare a conoscerlo. Perché, quello che potrebbe essere definito un originale trait d’union tra birra e champagne, non è semplice da gradire al primo sorso, ma quando inizi ad amarlo, lo stimi per sempre. Se siete curiosi e vi è venuta sete, vi porto con me in un viaggio alcolico a Bruxelles, nel quartiere Anderlecht, alla scoperta del Cantillon, uno degli ultimi birrifici di Lambic.
Continue Reading →

1 In Belgio/ Europa/ Viaggi

Bruxelles da scoprire: melting pot e quartieri senza confini

Fiore on the road: giglio giallo, simbolo della città.
Bruxelles @oltreilbalconeVivace, colorata e multiculturale. Ma anche gourmand, elegante e green (è la seconda città più Verde d’Europa, preceduta solo da Vienna). Bruxelles è un caleidoscopio di volti, profumi e sapori che seduce e conquista. Eppure è spesso sottovalutata. Prima di andarci, diverse persone me l’avevano descritta come una meta d’affari senza particolari attrattive, grigia e noiosa. Non fatevi influenzare: la sua bellezza è radiosa e poliedrica. Perché se è vero, come diceva Cocteau, che la maestosa Grand Place – la piazza principale – è “il più bel teatro del mondo“,  bisogna spingersi oltre, visitando anche gli altri affascinanti quartieri. Per scoprire una città aperta e multiforme.
Continue Reading →

Continuando la navigazione su questo sito autorizzi l'uso di cookies. Maggiori informazioni

I cookies di Oltreilbalcone vengono attivati in modo da permetterti di avere la miglior esperienza possibile su questo sito. Se prosegui a visitare Oltreilbalcone senza cambiare le tue preferenze o cliccando "Accetto" qui sotto, ne autorizzi l'utilizzo.

Chiudi