Browsing Category

Viaggi

2 In Con il cane/ Francia/ Viaggi

Saumur e i villaggi trogloditi: la Loira che non ti aspetti

Saumur trogloditi case

Pianta on the road: le dalie che si ammirano tra le case dei trogloditi, nei dintorni di Saumur.

La Valle della Loira vanta castelli fiabeschi e vini eccezionali. Oltre a questo, c’è un aspetto meno conosciuto che merita di essere scoperto: i villaggi dei trogloditi. A ovest della regione – nei dintorni delle graziose cittadine di Saumur e Chinon – si trovano suggestive rocce di tufo bianco latte, all’interno delle quali vennero costruite case, che oggi ospitano cantine e musei visitabili. Tra grotte e percorsi sotterranei, c’è un vero e proprio mondo da conoscere! Vi consiglio le visite più intriganti da fare, anche per chi viaggia con il cane; dove sedervi a tavola, un’enoteca degna di nota e un logis in mezzo alla natura dove fermarsi a dormire. Tra le meraviglie di questa zona, c’è anche il castello con la più importante fortezza sotterranea d’Europa, con una fitta rete di tunnel da esplorare!

Continue Reading →

0 In Calici erranti/ Con il cane/ Francia/ Viaggi

I cocktail botanici del Barrière Le Majestic di Cannes

Barrière Le Majestic cocktail

Pianta on the road: la stevia, coltivata nel giardino degli aromi dell’Hôtel Barrière Le Majestic e utilizzata nei cocktail d’autore di Emanuele Balestra.

Cannes è una città dal grande fascino e dalle molteplici sorprese. Vi ho già raccontato dei suoi intriganti murales ispirati al cinema (leggi qui l’articolo dedicato), che costituiscono un itinerario insolito per scoprire la città. In questo post vi suggerisco un’esperienza da provare: fate un aperitivo all’Hôtel Barrière Le Majestic, affacciato sulla Croisette, e assaggiate i cocktail botanici di Emanuele Balestra, preparati con fiori ed erbe. Tra un negroni alla camomilla e un margarita alla salvia, scoprirete un mondo fatto di ghiacci profumati, mieli che trasportano in Paesi lontani, bitter mai provati prima e dessert liquidi. Il gusto della natura si tuffa in un bicchiere e le sorprese non si fermano qui: visitate l’orto sul tetto, il giardino degli aromi e l’hotel degli insetti. Per una vacanza ecosostenibile, ad alto tasso alcolico.

Continue Reading →

0 In Asia/ Turchia/ Viaggi

Dalyan, tra spiagge, archeologia e granchi blu | Turchia

Dalyan Turchia

Pianta on the road: le piante di cotone che crescono rigogliose, nella città e nei dintorni di Dalyan.

In turco, Dalyan significa “diga di pesca“. Dal mare, orate e cefali risalgono il fiume, attorno al quale si sviluppa la città e la vita locale. Siamo ad appena 30 minuti di macchina dall’aeroporto internazionale di Dalaman, a sud-ovest della Turchia, un punto strategico per partire alla scoperta della Costa Turchese (ve ne parlo qui). Dalyan è un grazioso luogo dove fermarsi per uno o più giorni. Parcheggiate la vostra macchina e dimenticatevela perché da queste parti ci si muove in barca: solo così scoprirete le suggestive testimonianze archeologiche e l’affascinante spiaggia (protetta) di Iztuzu, dove nidificano le tartarughe e passeggiano i granchi blu. Vi suggerisco cosa vedere (e come farlo)!

Continue Reading →

2 In Francia/ Viaggi

Cannes, itinerario tra i murales sul cinema

Pianta on the road: le eleganti palme che costeggiano la Croisette di Cannes.

A Cannes il cinema si respira tutto l’anno. Al netto del Festival Internazionale che si tiene a maggio e l’ha portata alla ribalta come star della Costa Azzurra, la città vanta un vero e proprio museo a cielo aperto, da ammirare in qualsiasi stagione. Cannes è costellata di suggestivi murales, ispirati alla settima arte e alle grandi stelle del cinema, che possono costituire un itinerario originale per conoscere la destinazione in modo diverso. Nel percorso di street art che vi suggerisco, vi addentrerete tra vie e piazzette, allontanandovi dalla Croisette, alla volta di indirizzi sfiziosi e scorci suggestivi. Per scoprire che, oltre al fascino glamour, Cannes conserva un’atmosfera autentica di piccola città di provincia. Passeremo dal quartiere etnico al Vecchio Porto, attraversando la via dei sapori; ci addentreremo nel Suquet, dove vi suggerisco un ristorante tipico provenzale e proseguiremo oltre, passeggiando tra i divi del grande schermo in un red carpet virtuale. E se cercate un hotel da favola, ho il posto che fa per voi!

Continue Reading →

0 In Europa/ Spagna/ Viaggi

Granada, cosa fare nella città andalusa dal fascino arabo

Granada

Pianta on the road: il tronco di un cipresso di oltre 700 anni, nei giardini del Generalife, nell’Alhambra di Granada.

L’atmosfera araba a Granada si respira ovunque, tanto che a volte viene da dimenticarsi di essere in Europa. In Andalusia, nel sud della Spagna, questa città vivace e fascinosa è famosa nel mondo per il sontuoso palazzo dell’Alhambra e i suoi incantevoli giardini. Ma ha molto di più da offrire, tra belvederi romantici, sale da tè che profumano d’Oriente, street art, spettacoli di flamenco, un meraviglioso hammam e una frizzante vita notturna. Tra i meriti, spicca quello di essere una meta low cost, senza per questo sacrificare bellezza e vivibilità. Vi suggerisco cosa fare, a prezzi (incredibilmente) democratici, gli indirizzi da non perdere, alcuni gustosi tapas bar poco turistici e un’ottima soluzione dove dormire. Con una consapevolezza. Il fascino di Granada è magnetico: ve ne innamorerete, senza rendervi conto del perché. Come nelle migliori storie d’amore.

Continue Reading →

0 In Asia/ Turchia/ Viaggi

Patara e il fascino della Costa Turchese in Turchia

Costa Turchese

Pianta on the road: i plumbaghi del ristorante Adam’s, da cui si gode una delle vedute più belle sulla Costa Turchese.

La Turchia vanta un ampio tratto di terra che affaccia sul Mediterraneo: il più affascinante è quello della Costa Turchese, a sud-ovest del Paese. Qui troverete suggestive spiagge di sabbia bianca, antiche rovine e graziosi villaggi, frequentati anche della gente del posto. Tra questi, Patara conserva un’atmosfera autentica ed è una meta intrigante non solo per le vacanze estive, ma anche per una fuga al sole in primavera o autunno. Questa zona è il giusto connubio tra bellezza della natura, tranquillità di un paese di mare e comodità dei servizi – con ristoranti, negozi, massaggi – evitando però la folla e il turismo di massa che imperversa altrove. Con un grandissimo valore aggiunto: la gentile e calorosa accoglienza turca. Vi suggerisco cosa vedere a Patara e dintorni, tra dune e rovine; dove dormire, i ristoranti più buoni e un’affascinante escursione in barca da fare.

Continue Reading →

2 In Europa/ Gran Bretagna/ Scozia/ Viaggi

Glasgow, cosa vedere nella città più vivace della Scozia

Pianta on the road: le camelie del Giardino Botanico di Glasgow.

“People make Glasgow”: è la scritta a caratteri cubitali che troneggia su un edificio della città color anguria. Ed è questa la chiave: il fascino di Glasgow sta nelle persone che la abitano. Perché questo è un centro urbano vissuto, dinamico. È un posto vibrante, come lo sanno essere le città di porto. Lo dimostrano bene il suo mercato delle pulci, tra i più originali d’Europa, e le sue notti vivaci, nei molteplici locali che propongono ogni sera concerti diversi. Proprio la sua scena musicale è uno degli aspetti più intriganti: è la città dei Franz Ferdinand e dei Simple Minds. Anche gli Oasis, pur non essendo nati qui, le devono tanto. Non molto battuta dai turisti – che preferiscono visitare la vicina Edimburgo, a poco più di un’ora di macchina -, il più grande centro urbano della Scozia ha un carattere effervescente, da outsider. Eccovi diverse buone ragioni per visitarla e (tantissimi) indirizzi da non perdere!

Continue Reading →

0 In Francia/ Viaggi

Biot, il pittoresco villaggio d’arte della Costa Azzurra

Veduta panoramica su Biot

Pianta on the road: le bouganville, sempre in fiore, di place des Arcades, la piazza più graziosa di Biot.

A 15 minuti da Antibes e a mezz’ora di macchina da Nizza, Biot è un grazioso villaggio medievale, arroccato sul fianco di una collina, nell’entroterra. Vanta un’alta concentrazione di botteghe, gallerie ed atelier ed è rinomato per la produzione del vetro soffiato a bolle. Oltre a meritare una visita, è un punto strategico dove dormire – a pochi chilometri dal mare, ma lontano dalla folla che pernotta sulla costa – e per partire alla scoperta della regione. Vi porto con me in questo piccolo paesino che ha ottenuto il riconoscimento di Ville et Métiers d’Arts.

Continue Reading →

2 In Asia/ Turchia/ Viaggi

Cappadocia, sogno ad occhi aperti: cosa vedere

Cappadocia - Göreme

Pianta on the road: le margherite selvatiche rosa e bianche tra i Camini delle Fate, in Cappadocia.

Arrivati in Cappadocia potreste avere bisogno di farvi un pizzicotto per essere sicuri di non stare sognando. Perché il paesaggio che si staglierà dinnanzi ai vostri occhi è davvero unico al mondo. Puro spettacolo. Un susseguirsi di cavità e grotte, dentro le quali sono ricavate le abitazioni, con rilievi rocciosi di origine vulcanica, che prendono il poetico nome di Camini delle Fate. Sembra una combinazione originale tra il villaggio dei Puffi e i castelli che si fanno al mare con la sabbia bagnata, quando si è bambini. Qui, la vita è sogno. Vi suggerisco cosa non perdere in questo paesaggio fiabesco, come scoprirlo in modo divertente, dove mangiare e dormire. Ma, soprattutto, vi consiglio di visitare questa regione della Turchia. Perché qui Madre Natura ha dato una prova concreta delle sue immense abilità creative.

Continue Reading →

0 In Europa/ Spagna/ Viaggi

Malaga, dritte pratiche e indirizzi da non perdere

Il Giardino Botanico di Malaga

Pianta on the road: i glicini in fiore del Giardino Botanico di Malaga.

L’Andalusia, nel profondo sud della Spagna, è tutta un incanto. Oggi vi parlo di Malaga, una piacevole città affacciata sul Mediterraneo che spesso viene trascurata per buttarsi a capofitto nelle turistiche cittadine della Costa del Sol, da Torremolinos a Fuengirola. Non fate questo errore e concedetele almeno un paio di giorni: è una città vivace e colorata, che saprà conquistarvi. Vanta bei siti da visitare a piedi, dall’Alcazaba all’incantevole Giardino Botanico, ma anche una movida frizzante, un quartiere dedicato alla street art e sfiziosi tapas bar dove mangiare bene a prezzi democratici. E poi ci sono i musei dedicati a Pablo Picasso, che nacque proprio qui. E la città, giustamente, gli rende omaggio.
Continue Reading →

Continuando la navigazione su questo sito autorizzi l'uso di cookies. Maggiori informazioni

I cookies di Oltreilbalcone vengono attivati in modo da permetterti di avere la miglior esperienza possibile su questo sito. Se prosegui a visitare Oltreilbalcone senza cambiare le tue preferenze o cliccando "Accetto" qui sotto, ne autorizzi l'utilizzo.

Chiudi