Browsing Category

Vegetariano

0 In Mondo/ Stati Uniti/ Vegetariano/ Viaggi

6 esperienze da vivere a Key West, l’isola dai colori pastello

Key West © oltreilbalcone

Pianta on the road: il gigantesco albero cinese Banyan nel giardino della casa di Hemingway a Key West.

Key West profuma di zucchero filato e tequila. È il punto più a sud di tutti gli Stati Uniti, l’ultima isola delle Keys che incontrerete partendo da Miami. Dopo di lei, l’Oceano. Ha un’atmosfera onirica e festaiola: in città le strisce pedonali sono arcobaleno e i galli passeggiano indisturbati per strada. Il centro urbano è costellato di casette romantiche dai colori pastello, gallerie d’arte, boutique e locali dove sorseggiare piña colada e cuba libre. Barbie e Ken in vacanza, me li immagino qui! Chi ci visse davvero fu Ernest Hemingway, insieme alla seconda moglie Pauline e ai loro gatti. Vi suggerisco 6 esperienze da fare su quest’isola colorata e originale, che includono il luogo più romantico (e meno affollato) per ammirare il tramonto, la spiaggia più suggestiva dove rosolarsi al sole, il birrificio artigianale alternativo in cui gustarsi una buona birra, un gustoso ristorante vegetariano ed una casa speciale dove la pet-therapy è inclusa nel biglietto… indovinate di chi era?

Continue Reading →

0 In Mondo/ Stati Uniti/ Vegetariano/ Viaggi

Miami, perché visitarla e consigli pratici per viverla al meglio

La spiaggia di Miami

Pianta on the road: le palme che svettano su Ocean Drive, la via più iconica di Miami.

Miami è una città colorata, multietnica, vibrante, eccessiva. Io me ne sono innamorata e in questo post vi racconto cosa mi è piaciuto di lei, condividendo consigli pratici per godersi al meglio la destinazione. Perché, per apprezzarla, la metropoli più grande della Florida va prima capita. E scoperta, andando oltre, al di là delle apparenze. Non è una bella senz’anima e non può essere ridotta alle manie di protagonismo dei personaggi esuberanti che passeggiano su Ocean Drive. Quello che mi ha colpito di Miami sono le sue molteplici sfaccettature, le infinite prospettive e una qualità che – tra tutte – domina: la sua capacità di sorprendere!

Continue Reading →

0 In Calici erranti/ Italia/ Vegetariano/ Viaggi

7 esperienze da fare a Trento e dintorni

Trento © Marco Simonini

Pianta on the road: le begonie, cucinate dallo chef Alfio Ghezzi nel suo riso mantecato con le mele, nella Locanda Margon di Trento.

Arte, scienza, vini, alta cucina e natura: Trento è un blend sfizioso dai molteplici ingredienti, capace di soddisfare diversi palati. Figura nella top 3 delle migliori città italiane (preceduta solo da Mantova) per qualità dell’ambiente e della vita, secondo il rapporto 2017 di Legambiente; custodisce tesori storici di epoche passate ed è un frizzante centro universitario dove si respira una piacevole atmosfera da paese. Circondata da montagne e vigneti, è una città da vivere, tra mostre, musei e ristoranti, ma anche un punto di partenza strategico per scoprire le bellezze della regione. Vi suggerisco cosa fare in città, dove mangiare (benissimo!) e alcune esperienze da provare nelle sue immediate vicinanze, tra picnic nei vigneti e itinerari “del Buono e del Bello”.

Continue Reading →

0 In Con il cane/ Da bere/ Da mangiare/ My Milano/ Vegetariano

Cena romantica alla Pizzeria Nazionale di Milano, tra cocktail e piante

Metti una buona pizza e un cocktail ben preparato; condisci il tutto con un’atmosfera romantica, in un quartiere pittoresco, e piante di potos che pendono dal soffitto, come in un giardino d’inverno: è la ricetta (riuscita) della Pizzeria Nazionale di Milano. Accogliente e dog-friendly, il ristorante – aperto recentemente in Brera – unisce idee originali, materie prime di qualità e prezzi onesti. Vi suggerisco questo indirizzo e vi spiego perché.

Continue Reading →

0 In Con il cane/ Cucina/ Da mangiare/ My Milano/ Vegetariano

Una vegetariana da Trippa, trattoria di Milano

Trippa trattoria Milano

Metti una vegetariana da Trippa, una graziosa trattoria di Milano, in zona Porta Romana. La (bella) sorpresa è che mi sono trovata molto bene, a dispetto delle premesse poco incoraggianti per chi, come me, non mangia né carne né pesce. E invece, come accade nella vita, è importante andare oltre l’apparenza (data in questo caso dal nome del locale) e tentare la sorte. Intendiamoci, questo ristorante è consigliatissimo per chi ama trippa, interiora ed altri piatti sfiziosi, prevalentemente a base di carne. Ma il suo grande merito è quello di conservare qualche attenzione anche per chi a tavola ha gusti diversi. Così facendo, il suo punto di forza – insieme ad un servizio gentile e a piatti di qualità – è quello di poter accogliere tutti, facendo la felicità di una coppia o un gruppo di amici in cui a essere vegetariano è solo una persona. Vi racconto la mia esperienza, a lieto fine.

Continue Reading →

2 In Cucina/ Da mangiare/ Mete insolite/ My Milano/ Vegetariano

Colazione insolita: “come al mercato” all’Ibis Milano

Il banco della frutta all'Ibis Milano Centro

Sempre più spesso a Milano, gli hotel non sono più solo a misura di turista. Servizi e spazi vengono ripensati per essere fruiti anche dai cittadini, entrando a far parte del tessuto urbano in modo vivo, pulsante. Tra le novità meneghine dell’estate, c’è la colazione dell’Hotel Ibis, che strizza l’occhio ai mercati rionali con un format divertente e genuino. A pochi passi da corso Buenos Aires e aperta a tutti, può essere un’idea sfiziosa per iniziare il week-end in città, prima di andare a prendere il sole ai Giardini Pubblici o tuffarsi nello shopping selvaggio, tra i saldi che hanno recentemente preso il via.
Continue Reading →

3 In Cucina/ Francia/ Vegetariano/ Viaggi

Marsiglia a tavola: 10 indirizzi dove mangiare

Marsiglia-dove-mangiare

Se volete gustare i sapori del Mediterraneo, andate a Marsiglia. I ristoranti di questa sorprendente città riflettono la sua anima cosmopolita e aperta, il suo essere porto nell’accezione più ampia, come rifugio, luogo dove ognuno può trovare il proprio posto. Anche a tavola, dove potete assaggiare la cucina di tutti gli emigrati che si sono trasferiti qui. Perché se è vero che le specialità locali non mancano – tra tutte, la bouillabaisse, golosa zuppa di pesce e l’aïoli, saporita salsina bianca all’aglio -, il fascino deriva dal crogiolo di cucine che avrete l’occasione di provare. Del Mediterraneo e oltre. Condivido con voi i miei indirizzi preferiti dove mangiare. “La prima ragazza che ho baciato sapeva d’aglio” racconta Jean-Claude Izzo “E quell’anno ho imparato ad amare l’aglio. Il suo odore nella bocca. Il suo sapore nella lingua. L’aglio fa parte del gusto della vita. È lui, solo lui, che apre le porte a tutti i sapori. Sa accoglierli.” E Marsiglia è un po’ così. Come l’aglio. Permette di fare un viaggio senza frontiere, comodamente seduti a tavola.

Continue Reading →

2 In Cucina/ Europa/ Spagna/ Vegetariano/ Viaggi

Madrid da bere e da mangiare: indirizzi da segnarsi in agenda

Madrid da bere e mangiare

Ho aspettato ben 35 anni (troppi!) prima di visitare per la prima volta la capitale della Spagna e, quando finalmente mi sono decisa ad andarci, è stato amore a prima vista. Maestosa, cosmopolita, frizzante: la città mi ha accolto, intrigato e conquistato. Vi ho già parlato delle (almeno) 10 buone ragioni per visitarla ed anche dei tapas bar da non perdere, ma dato che l’appetito vien viaggiando, vi propongo due indirizzi gourmet che meritano una tappa. Per cena, il ristorante Corral de la Morería, nominato “Miglior Tablao Flamenco al Mondo”; come after dinner o per l’aperitivo, per assaggiare un buon cocktail a chilometro zero, il Macera Taller Bar. Entrambi recuperano gli antichi sapori madrileni, per rivisitarli con innovazione, alla scoperta di un connubio inedito tra passato e futuro.
Continue Reading →

2 In Cucina/ Da mangiare/ Italia/ My Milano/ Vegetariano

Ristoranti veggie-friendly nella guida Identità Golose 2017

veggieUna delle mie coccole preferite è uscire fuori a cena. Mi piace scoprire nuovi ristoranti – quando viaggio, ma anche nella mia città – e ritrovare quelli che hanno saputo conquistarmi. Assaporo una magica alchimia quando piatti sfiziosi sposano un servizio gentile, che non vuol dire affettato, ma che non può essere distratto (altrimenti che coccola è?!). Se poi il tutto è condito da un ambiente accogliente, la ricetta è perfetta! Se anche voi amate scovare posticini carini dove mangiare – in Italia e nel mondo-, la rete può dare ottimi spunti, ma è anche molto dispersiva. Per non perdere la bussola ed avere ghiotte suggestioni, date uno sguardo alla Guida di Identità Golose: proprio una settimana fa – al Magna Pars Suites di Milano – è stata presentata la nuova edizione 2017. È online, gratuita ed ospita 785 ristoranti, raccontati da firme internazionali dell’editoria e del giornalismo. Solo 3 i vegetariani segnalati, ma sono in molti a vantare un’anima green, pur accogliendo anche piatti di carne e pesce (in fondo, c’è posto per tutti). Vi porto con me alla scoperta della guida e di alcuni indirizzi veggie-friendly da segnare in agenda!
Continue Reading →

3 In Calici erranti/ Cucina/ Italia/ Vegetariano

Roero, tra calici bio e piatti d’autore

Roero Correggia

Fiore on the road: la zinnia, che si erge orgogliosa nella colorata aiuola dell’azienda vinicola Matteo Correggia, nel Roero.

Ci sono luoghi con i quali scatta subito un colpo di fulmine e, complice la vicinanza geografica, tornarci almeno una volta all’anno diventa un piacevole appuntamento. Distante poco più di un’ora di macchina da Milano, il Roero è una verdeggiante area del Piemonte – nella provincia di Cuneo – disegnata da colline impreziosite da frutteti e vigneti. La cultura di questa zona, che sorge sulla sinistra del fiume Tanaro, è legata alla terra e ai suoi prodotti. Se le vicine Langhe possono vantare etichette blasonate di Barolo e Barbaresco, qui si punta sull’eleganza. I vini che interpretano in modo più autentico il terroir sono, tra i rossi, il Roero (ottenuto da uve nebbiolo, solitamente in purezza) e, tra i bianchi, il Roero Arneis (ottenuto da uve arneis), entrambi tutelati dalla DOCG. Tra i miei indirizzi del cuore, ecco due cantine da non perdere ed un ristorante sfizioso dove fermarsi a mangiare, per provare le specialità del territorio con un guizzo creativo. L’itinerario enogastronomico ruota tutto intorno a Canale, piccolo paesino con poco più di 5.000 abitanti, sede dell’Enoteca Regionale del Roero.
Continue Reading →

Continuando la navigazione su questo sito autorizzi l'uso di cookies. Maggiori informazioni

I cookies di Oltreilbalcone vengono attivati in modo da permetterti di avere la miglior esperienza possibile su questo sito. Se prosegui a visitare Oltreilbalcone senza cambiare le tue preferenze o cliccando "Accetto" qui sotto, ne autorizzi l'utilizzo.

Chiudi