Momix: metti una mostra in un hotel

momix @MaxPucciarielloCamaleontica ed eclettica. Ma anche variopinta ed imprevedibile. Benvenuti a Milano! E se siete ancora dell’idea che sia una città grigia, è giunto il momento di ricredersi. Il capoluogo meneghino ha una virtù speciale non solo nel proporre un variegato ventaglio di appuntamenti ed eventi, ma è anche particolarmente abile nel reinventare gli spazi, rimescolando le carte. Succede, così, che per vedere una mostra si possa andare in un museo. Ma anche in un ristorante. O in un hotel. È il caso, quest’ultimo, della colorata e floreale esposizione fotografica “Istantanee di danza” dedicata ai Momix, ospitata dal LaGare Hotel Milano Centrale MGallery by Sofitel. Si può ammirare sino al 15 gennaio 2017 e l’ingresso è gratuito. La scorsa settimana sono stata al vernissage di presentazione: ecco perché vederla.
Continue reading

Leave a Comment

Filed under Autunno, Inverno, Italia, MyMilano

Ristoranti veggie-friendly nella guida Identità Golose 2017

veggieUna delle mie coccole preferite è uscire fuori a cena. Mi piace scoprire nuovi ristoranti – quando viaggio, ma anche nella mia città – e ritrovare quelli che hanno saputo conquistarmi. Assaporo una magica alchimia quando piatti sfiziosi sposano un servizio gentile, che non vuol dire affettato, ma che non può essere distratto (altrimenti che coccola è?!). Se poi il tutto è condito da un ambiente accogliente, la ricetta è perfetta! Se anche voi amate scovare posticini carini dove mangiare – in Italia e nel mondo-, la rete può dare ottimi spunti, ma è anche molto dispersiva. Per non perdere la bussola ed avere ghiotte suggestioni, date uno sguardo alla Guida di Identità Golose: proprio una settimana fa – al Magna Pars Suites di Milano – è stata presentata la nuova edizione 2017. È online, gratuita ed ospita 785 ristoranti, raccontati da firme internazionali dell’editoria e del giornalismo. Solo 3 i vegetariani segnalati, ma sono in molti a vantare un’anima green, pur accogliendo anche piatti di carne e pesce (in fondo, c’è posto per tutti). Vi porto con me alla scoperta della guida e di alcuni indirizzi veggie-friendly da segnare in agenda!
Continue reading

Leave a Comment

Filed under Cucina, Veggie world

Iris, l’oro blu: dai profumi al gin

Iris @oltreilbalconeAppunti: è uno dei fiori più preziosi per i Nasi, quelle persone che per professione creano i profumi, dando vita – nelle opere più riuscite – a vere e proprie esperienze olfattive. Avete presente quelle inebrianti note di cipria? È tutto merito dell’iris, che vanta oltre 200 specie differenti, ma sono solo tre ad entrare nei bouquet ed essere utilizzate in profumeria: l’iris germanica, con fiori lilla e melanzana; l’iris fiorentina, dalla tonalità bianco latte e l’iris pallida (la mia preferita!), chiamata anche l’ “oro blu di Firenze”, per la sua felice collocazione geografica nell’assolato clima toscano.
Continue reading

Leave a Comment

Filed under Autunno, Estate, Piantala!, Primavera

Bruxelles da scoprire: melting pot e quartieri senza confini

Fiore on the road: giglio giallo, simbolo della città.
Bruxelles @oltreilbalconeVivace, colorata e multiculturale. Ma anche gourmand, elegante e green (è la seconda città più Verde d’Europa, preceduta solo da Vienna). Bruxelles è un caleidoscopio di volti, profumi e sapori che seduce e conquista. Eppure è spesso sottovalutata. Prima di andarci, diverse persone me l’avevano descritta come una meta d’affari senza particolari attrattive, grigia e noiosa. Non fatevi influenzare: la sua bellezza è radiosa e poliedrica. Perché se è vero, come diceva Cocteau, che la maestosa Grand Place – la piazza principale – è “il più bel teatro del mondo“,  bisogna spingersi oltre, visitando anche gli altri affascinanti quartieri. Per scoprire una città aperta e multiforme.
Continue reading

Leave a Comment

Filed under Autunno, Belgio, Inverno, Viaggi

Ortensia, una storia d’amore

Ortensia @oltreilbalconeAppunti: se un giorno avrò una figlia, mi piacerebbe chiamarla così. La bellezza dell’ortensia è senza tempo. Per la sua eleganza vivace, l’aristocratica disinvoltura e quel sapore un po’ sognante, dato dal suo aspetto: nuvole di fiori che colorano con garbo balconi e giardini con alcune delle sfumature che più amo, azzurro, rosa e viola. Il suo nome è legato ad una storia d’amore.
Continue reading

Leave a Comment

Filed under Autunno, Estate, Piantala!, Primavera

Scicli, Modica e Marina di Ragusa: 3 enoteche da provare

E però credo che molta felicità sia agli uomini che nascono dove si trovano i vini buoni” (Leonardo da Vinci).
Cos @oltreilbalcone
Tutte le estati, qualche inverno e sporadiche primavere faccio tappa in Sicilia, a Ragusa e dintorni. Perché se è bello girare il mondo, avere un porto franco – un luogo dove ti senti a casa, pur non essendoci – è un privilegio speciale. L’ultima volta che sono stata nel profondo Sud, ad agosto, tra una granita alla mandorla ed una pasta alla norma, riflettevo su quanto sia importante bere bene. Anche quando si è in viaggio, per ferie o lavoro poco importa. E così mi sono messa alla ricerca di enoteche degne di nota, dove sorseggiare un calice intrigante o comprare una buona bottiglia di vino da portare via. Ecco quindi una mini-guida che tocca 3 incantevoli reginette del Barocco Siciliano: Scicli, Modica e Marina di Ragusa.
Continue reading

3 Comments

Filed under Italia, Vino

Se son fiori nasceranno… dal quotidiano!

The Manichi Green NewspaperUno dei piaceri della mattina è la lettura del quotidiano. Quello cartaceo, che profuma di inchiostro; dove per scoprire la notizia successiva devi sfogliare la pagina, trasformando come per magia il susseguirsi degli articoli in un gioco musicale, cadenzato da una sonorità che diventa rassicurante. Ed è vero che il tempo è tiranno, ma spetta a noi imparare a concederci degli attimi privati, intimi. Il giornale è la mia coccola quotidiana ed è un buon modo per mantenere le antenne tese su quello che avviene intorno a noi, oltre il nostro piccolo orto. Dal Giappone arriva un’amabile idea ecosostenibile, capace di unire il piacere della lettura al giardinaggio: è il quotidiano The Manichi Green Newspaper. Dopo averlo sfogliato, si pianta e fiorisce.
Continue reading

4 Comments

Filed under Piantala!

Nelle terre selvagge: i fiordi del Saguenay | Québec

Pianta on the road: le foreste di cedro bianco, albero originario dell’America del Nord-Est. La sua presenza è un ottimo indicatore della natura del suolo ed il suo legno è particolarmente profumato.
Parco del Saguenay @oltreilbalconeLasciata la città di Québec alle spalle, mi avventuro verso nord-est, nel Canada più selvaggio. Una striscia d’asfalto attraversa il Parc de la Jacques Cartier e l’incontaminata Riserva Faunistica dei Laurentides, che si estende per quasi 8 mila chilometri quadrati. La natura prende il sopravvento: non ci sono case, né distributori di benzina, è un susseguirsi infinito di alberi intervallati da molteplici laghi. Il verde e l’azzurro dominano incontrastati. Lungo la strada fanno capolino dei cartelli gialli che avvisano della possibile presenza di alci lungo il percorso (… e un pochino lo spero!). Dopo 3 ore di macchina raggiungo il fiume Saguenay, dove si trova l’omonimo parco naturale, il Parc National du Fjord du Saguenay. È un incantevole angolo di mondo remoto, composto da fiordi che si inoltrano in uno spettacolare canyon. Le acque scure sono fiancheggiate da rocce imponenti, che in alcuni punti raggiungono i 500 metri d’altezza, permettendo di ammirare scorci panoramici unici. Di una bellezza che toglie il fiato.
Continue reading

4 Comments

Filed under Canada, Estate, Parchi & Orti, Viaggi

C’era una volta Châteauneuf | Borgogna

Fiore on the road: i narcisi, che colorano con allegria le fontane e gli ingressi delle case.
Chateauneuf @oltreilbalconeC’era una volta un borgo in Francia, con un castello medievale e graziose casette in pietra, incorniciate da fiori. E c’è ancora. Si chiama Châteauneuf e si trova nel cuore della Côte d’Or, in Borgogna. La regione celebre in tutto il mondo per i suoi rinomati vini, offre anche angoli bucolici da scoprire con una piacevole gita in giornata. Tra un calice di Pinot Noir ed uno di Chardonnay, vale la pena mettere il naso fuori dalle cantine: a neanche un’ora di macchina da Digione (leggi qui l’articolo), si raggiunge questo paesino fiorito con meno di 100 abitanti, classificato tra i più belli di Francia.
Continue reading

2 Comments

Filed under Autunno, Estate, Francia, Primavera, Viaggi

Diario di viaggio: il bello di scrivere, leggere… e vincere!

Diario di viaggio @oltreilbalconeLa grande storia è quella di muoversi“, scriveva il filosofo cinese Lao Tzu (sulla cui reale esistenza sono in realtà in corso dibattiti, fatto sta che qualcuno lo scrisse). Viaggiare è un’occasione preziosa per prendersi una pausa dalla quotidianità, aprire la mente e conoscere luoghi, persone e profumi diversi. Un modo speciale per andare oltre il (proprio) balcone. Scoprire nuove storie, vicine e lontane. E poi, perché no, raccontarle anche per iscritto. Un po’ per sé stessi, per fissare nel tempo impressioni personali, sfumature, ma anche indirizzi degni di nota che sul lungo periodo possono essere dimenticati o sbiadirsi. Un po’ per condividere suggestioni e confrontarsi. Per questo amo i diari di viaggio: mi piace scriverli e mi intriga leggerli, come fonte di ispirazione per nuove avventure da vivere, oltre che per sognare ad occhi aperti. A tal proposito, vi segnalo un’iniziativa simpatica del magazine online Travel365.it, che offre a tutti – gratuitamente – l’opportunità non solo di scrivere un diario e condividerlo con una community di appassionati, ma anche di vincere un voucher Ryanair del valore di 100 euro, da usare per il prossimo volo. Vi racconto di cosa si tratta.
Continue reading

Leave a Comment

Filed under Viaggi